Ricordi di un chitarrista

Ricordi di un chitarrista

Sarà stato più o meno 3 anni fa, non era uno dei miei migliori periodi, anzi uno dei peggiori.

Ero di ritorno da una serata devastante, un’altra inutile serata.


Durante il ritorno in macchina, eravamo io ed un mio amico, misi su un album di una band che ascoltavo da quando ero poco più che un bambino.

Era un po’ il mio modo per “uscire” da quel mondo che mi circondava, quel mondo che non mi piaceva per niente ma che, per qualche strano motivo, vivevo ancora.

Con me volevo trascinare il mio compagno di viaggio, gli volevo, anzi gli voglio, bene e mi sentivo quasi in dovere di “salvarlo”, almeno per qualche minuto, per un’ora.


Chi lo sa se ha avuto la mia stessa percezione di quei momenti, non gliel’ho mai chiesto…


Ascoltiamo il primo pezzo, il secondo, qualche commento, qualche racconto di quando andavo ai loro concerti…

All’improvviso gli faccio:“Marco, sai… ho come la sensazione che un giorno suonerò con il cantante di questa band”. Lui mi risponde:“wow, te lo auguro!”.


Quel disco era Insidia, La band era i Litfiba, il cantante… CABO.

Joe

Più visti

LASCIA UN COMMENTO

Leave your comment

Condividi le tue opinioni su ILNERO

Caratteri rimanenti: 1500

comment

  • gianluigi.cavallo@virtualcom.it

    Gianluigi

    Cavallo

    26 Novembre 2015 - 11:11

    TI abbraccio fratello. E' un onore suonare conte !

    Rispondi

  • Stefano

    Zaru

    06 Ottobre 2015 - 17:05

    Da brividi! Buona fortuna,,, con IlNero

    Rispondi