Come Descriverci?

Una biografia particolare...

Testo: Gianluigi Cavallo/ Francesco Bravi

Voce: Gianluigi Cavallo

Regia: Francesco Bravi

Come descriverci?

Creatori di cosa?

Siamo solo quello che sappiamo fare?

...meglio essere quello che possiamo fare!

Siamo la strada che stiamo percorrendo o la direzione in cui stiamo andando?

...meglio capire che cosa ci muove e perché camminiamo incolonnati!

La nostra anima, liquida, non può essere ingabbiata, ma a volte costruiamo dighe che la contengono... è lì che va scrutata in controluce.

Cosa vediamo davvero?

forse niente... ma l’ignoto ha diritto di essere immaginato e più si immagina più si da forma al mondo che si desidera!

Non sempre ci passiamo i pezzi mancanti, molto più spesso ci trasmettiamo stimoli scampoli stralci, l’esperienza forgia solo chi sa riconoscerla!

Come possiamo descrivere una persona da come si comporta?

Sarebbe come dimostrare l’amore di una persona da come bacia!

...invece una persona è come soffre, come corre e come si fa correr dietro. Come gravita, come brama, come sa ispirare e come sa ispirarsi. I suoi arti sono come la fame, la rabbia, l’ignoranza, la sete. Le sue parole sono l’emozione, l’incredulità, lo stupore, l’entusiasmo, la curiosità... si la preziosa curiosità!

è la nostra materia prima, è quella che ci fa vita, è quella che ci fa smettere di guardare e ci spinge a vedere. è una forma di coraggio, la più nobile!

Siamo fatti di soddisfazioni, di fiducia, di passioni, di avidità!

Dovremmo riconoscerla rispettarla alimentarla. L’avidità di vivere, di conoscere, di ammirare persone... di prenderle a modello e poi superarle! Per poi diventare a nostra volta modello per latri...

L’avidità che trasmette la sete, la voglia di correre in uno spazio senza dimensione. Genera un tuono che scuote e fa spalancare le palpebre.

L’avidità ci nutre, ci infiamma, ci sdegna e non fa pensare alla paura!

Si deve sapere con la pancia vuota, divorarci con appetito... la bocca chiede quel che vuol sapere.

Imparare è vivere, sapere è morire.

Più visti

LASCIA UN COMMENTO

Leave your comment

Condividi le tue opinioni su ILNERO

Caratteri rimanenti: 1500

comment

  • Giorgio

    Montersino

    08 Ottobre 2015 - 22:10

    SPLENDIDO! Bello, ottimistico e nel contempo intrinseco di un'ancestrale profondità che fa vibrare l'anima e.... fa venir VOGLIA DI VIVERE! Grazie CABO. Tuo Gio Monti ;)

    Rispondi